News dall'Azienda Socio-Sanitaria Territoriale

Avvisi agli utenti - Variazioni aperture sportelli amministrativi

Si informano i gentili utenti che il CUP presso l'ex Ospedale Sant'Ambrogio di Mortara resterà chiuso per l'intera giornata di lunedì 8 ottobre e nel pomeriggio di martedì 9 ottobre 2018 (accesso entro le ore 12:30).

Da lunedì 8 ottobre 2018 il nuovo orario dell'Ufficio Cartelle Cliniche presso l'Ospedale Asilo Vittoria di Mortara è il seguente: dal lunedì al venerdi, dalle 8.45 alle 11:00

L'Assessore al Welfare di Regione Lombardia Avv. Giulio Gallera in visita all'Ospedale di Vigevano

L'Assessore al Welfare di Regione Lombardia Avv. Giulio Gallera ha fatto visita all’Ospedale Civile di Vigevano accompagnato dal Direttore Generale di ASST Pavia Dott. Michele Brait. Presenti tra gli altri il Sindaco di Vigevano dott. Andrea Sala ed il Vescovo di Vigevano Mons. Maurizio Gervasoni.
Durante l’incontro con i primari, avvenuto presso la Quadreria dell’Ospedale, sono stati illustrati i progetti previsti dall’ASST Pavia per il potenziamento della struttura ospedaliera di corso Milano per il 2019 che comprendono tra l’altro l’avvio della nuova Emodinamica, l’acquisizione di una nuova TAC per l’U.O. di Radiologia e la centralizzazione della preparazione di farmaci antiblastici per l’Oncologia.
Al termine dell’incontro la visita della delegazione è proseguita all’interno dei Reparti dell'Ospedale Civile di Vigevano.

Inaugurato il nuovo CUP all'interno dell'Ospedale Civile di Voghera

E’ stata inaugurata la nuova sede del Centro Unico di Prenotazione all’interno dell’Ospedale Civile di Voghera. Alla cerimonia del taglio del nastro hanno presenziato l'Assessore al Welfare di Regione Lombardia Avv.to Giulio Gallera, il  Direttore Generale ASST Pavia Dott. Michele Brait, Autorità civili e religiose. La benedizione dei nuovi locali è stata impartita da Sua Eccellenza Mons. Vittorio Viola coadiuvato da Mons. Gianni Captini (Vicario del Duomo di Voghera) e dal Cappellano dell’Ospedale Don Vittorio Muzzin.
Il CUP di Voghera rappresenta un importante primo punto di accesso all’Azienda, come confermano i numeri complessivi delle operazioni effettuate: 150.786 nell’anno solare 2017 e 79.708 nel primo semestre 2018. Nella nuova sede gli orari di apertura al pubblico restano invariati: da lunedì a venerdì orario continuato dalle 8:00 alle 16:00, con sospensione dell’erogazione dei numeri alle 15.30.
Con questa inaugurazione viene portato a compimento il progetto aziendale relativo agli interventi strutturali e organizzativi del Centro Unico di Prenotazione dell'Ospedale Civile di Voghera che consente di offrire al cittadino punti di accesso alla struttura più efficaci, confortevoli e umanizzati, in linea con il percorso di miglioramento voluto dalla Direzione Aziendale finalizzato a garantire più alti standard di accoglienza e di sicurezza.
Il nuovo CUP, il cui progetto ha previsto interventi di riqualificazione di un'ala interna dell'ospedale, è stato modellato per migliorare la qualità dell'attesa, offrendo all'utente un ambiente confortevole, ampio e luminoso. L'ingresso è dotato di porte scorrevoli con apertura a fotocellula ed è presente un ampio corridoio appositamente suddiviso da pannelli, con vetrate che delimitano due sale d'aspetto. E’ stata inoltre creata un area bimbi. Di fronte all'area di attesa sono situate le postazioni dove l'utenza, comodamente seduta, può espletare le pratiche confrontandosi in modo riservato con l'operatore.
Nelle aree d'attesa sono stati posizionati i monitor collegati ai totem del sistema tagliacode per ordinare l'accesso dell'utenza alle postazioni. I totem, o “tagliacode intelligenti”, recentemente installati presso i vari front office aziendali (CUP dell’Ospedale di Vigevano, CUP e Laboratorio Analisi dell’Ospedale Unificato di Broni Stradella, CUP e Scelta/Revoca dell’Ospedale di Casorate Primo, PreSST di Broni e infine CUP, Scelta/Revoca e front office della Sede ASST di Viale Indipendenza a Pavia), sono sistemi integrati che migliorano e riorganizzano il flusso in attesa, con la possibilità di monitorare l'attività dei servizi e gestire la polifunzionalità degli sportelli in modo efficiente, ottimizzando anche l'utilizzo del personale.
Con l’entrata in funzione dei “Tagliacode intelligenti” è possibile l’utilizzo della App WebSì, scaricabile da smartphone, con la quale il cittadino risparmia sul tempo d’attesa  prenotandosi digitalmente prima di arrivare presso la sede. Accedendo all'APP WebSi, l’utente viene geolocalizzato ed il sistema gli indica gli sportelli più vicini nel raggio di 30 km. Una volta selezionati sede e servizio di interesse, l'APP rilascia un biglietto elettronico con il numero di chiamata e il QR-code da far leggere al totem in sede. Nel caso in cui il cittadino giunga in ritardo rispetto al momento di chiamata del proprio turno, il sistema mantiene valido il biglietto di prenotazione per ulteriori 30 minuti gestendo il reinserimento in coda.
Al termine dell'inaugurazione del CUP l'Assessore al Welfare di Regione Lombardia Avv.to Giulio Gallera, accompagnato dal  Direttore Generale ASST Pavia Dott. Michele Brait, ha fatto visita ai cantieri dell'Emodinamica e del Pronto Soccorso di Voghera, con il nuovo collegamento tra i due edifici, oltre che ad alcuni Reparti dell'Ospedale Civile.

 

Donazione di un monitor multiparametrico all'U.O. di Chirurgia Generale dell'Ospedale Broni Stradella

L’U.O. di Chirurgia Generale dell’Ospedale Unificato di Broni Stradella ha ricevuto in donazione, dal parte del Rotary Club Oltrepò, un monitor multiparametrico portatile. Alla cerimonia di consegna hanno presenziato il Direttore Generale della ASST di Pavia, dott. Michele Brait, il Direttore della U.O. di Chirurgia Generale dell’Ospedale, Prof. Mario Alessiani ed il Presidente del Rotary Club Oltrepò, Dott. Giovanni Barozzi.
La strumentazione medica è stata acquistata dal Rotary Club Oltrepò con il ricavato di una serata benefica e rappresenta un’altra importante iniziativa sociale di questo club a favore del territorio. Il monitor multiparametrico portatile, una volta applicato al paziente, permette di controllare in tempo reale molteplici parametri vitali (frequenza cardiaca, pressione arteriosa, ossigenazione del sangue, ecc.) e di segnalare con appositi allarmi eventuali situazioni critiche. Grazie a questo monitor è dunque possibile una valutazione costante della funzionalità cardio-circolatoria e respiratoria dei pazienti, soprattutto di quelli sottoposti a interventi di chirurgia maggiore. Si tratta di un importante arricchimento tecnologico del reparto chirurgico dell’ospedale stradellino e permetterà di gestire con ancor maggiore precisione e sicurezza i pazienti più critici.

 

Donazione di strumentazione all'U.O. Ginecologia e Ostetricia - Ospedale Unificato Broni-Stradella

L’ASST Pavia ha ricevuto un’importante donazione: si tratta di un elettrobisturi e di un aspiratore di fumi per l’U.O. Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Unificato di Broni Stradella da parte del Lions Club Stradella Broni Montalino che ha voluto in tal modo ricordare la dott.ssa Maria Grazia Bausardo, già Responsabile del Servizio Rianimazione Voghera e Oltrepo, scomparsa a inizio anno.
La consegna della strumentazione da parte dei Lions è avvenuta nell’ambito della cerimonia commemorativa della dott.ssa Bausardo: nell’occasione, infatti, è stata anche posata una targa in memoria dell’ex Responsabile del Servizio di Rianimazione.
Alla cerimonia hanno presenziato, tra gli altri, il Direttore Generale di ASST Pavia, dott. Michele Brait, il Direttore Sanitario del Presidio Ospedaliero Oltrepo, dott.ssa Luigina Zambianchi e il Direttore dell’U.O. Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale, dott. Ezio Pozzi. Presente anche il marito della dott.ssa Bausardo, dott.  Roberto Scarabelli, chirurgo vascolare presso l’ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano.

  

 

Donazione di una poltrona oncologica all'U.O.C. di Medicina Interna di Vigevano

L’U.O.C. di Medicina Interna a indirizzo Oncologico dell'Ospedale Civile di Vigevano ha ricevuto una preziosa donazione dal Rotary Club Cairoli Distretto 2050, in sinergia con il gemellato tedesco Rotary Club Worthsee: si tratta di una poltrona tecnica per i prelievi e per l'effettuazione di chemioterapia.
La donazione è stata fatta in memoria della dott.ssa Daniela Del Frate, psicologa e psicoterapeuta di ASST Pavia nonché presidente per un biennio (2014-2015) del Rotary Club Cairoli, scomparsa nel 2016.
La cerimonia di consegna della poltrona è avvenuta giovedì 20 Settembre 2018 presso l'Ambulatorio di Oncologia alla presenza del Direttore Generale di ASST Pavia, Dott. Michele Brait, del Direttore dell’Unità Operativa Complessa, dott. Marco Danova e dei rappresentanti del Rotary Club Cairoli Distretto 2050. (link servizio del settimanale L'Informatore)

 

Donazione di materiale didattico all'U.O. di Pediatria e Nido di Voghera

L'Unità Operativa di Pediatria e Nido dell'Ospedale Civile di Voghera ha ricevuto una consistente donazione di materiale multimediale da parte del Leo Club di Voghera nell’ambito del Tema Operativo Nazionale “Leo4Children”, service pluriennale che vede impegnati tutti i Leo Club del Multidistretto 108 I.T.A.L.Y. nella raccolta di fondi con scopi benefici
Il corredo donato dal Leo Club Voghera, per un valore complessivo di 4 mila euro, comprende una lavagna multimediale Intervideo (modello Smart Board M680V), un videoproiettore Hitachi (modello CP-AX2504) con casse audio, due personal computer portatili, quattro tablet e materiale didattico vario (pastelli, pennarelli, album da disegno).  
La cerimonia di consegna della donazione è avvenuta martedì 18 Settembre 2018 alla presenza del Direttore Generale di ASST Pavia, Dott. Michele Brait, del Direttore dell’Unità Operativa, dott. Alberto Chiara e dei rappresentanti del Leo Club di Voghera. Presente anche il Sindaco di Voghera, dott. Carlo Barbieri.

Donazione di un ecocardiografo all'U.O. di Cardiologia di Voghera

L'Unità Operativa di Cardiologia e Unità Coronarica dell'Ospedale Civile di Voghera ha ricevuto in donazione da un paziente anonimo - quale forma di  riconoscenza per le cure prestate - un ecocardiografo GE dotato di n. 2 sonde dedicate.
La cerimonia di consegna dello strumento medico è avvenuta martedì 18 Settembre 2018 alla presenza del Direttore Generale di ASST Pavia, Dott. Michele Brait, del Direttore dell’U.O. di Cardiologia Dott. Pietro Broglia e del Sindaco di Voghera, dott. Carlo Barbieri.
Presso l'Ospedale Civile di Voghera, l'U.O. di Cardiologia comprende un reparto di 16 posti letto accreditati attivi e un posto letto di macro attività ambulatoriale complessa (MAC), mentre l'Unità Coronarica comprende 6 posti letto, gli Ambulatori dedicati completano l’Unità Operativa. La donazione dell’ecocardiografo va a potenziare la strumentazione già a disposizione dell’U.O. diretta dal dott. Pietro Broglia.

 

 

Nuove modalità pagamento ticket sanitari

Incontri informativi per illustrare le nuove modalità di pagamento dei tickets sanitariLa Direzione della Asst di Pavia ha organizzato tre incontri con gli operatori del settore, per illustrare le novità in materia di pagamento dei ticket sanitari, alla luce dell'evoluzione in campo tecnologico, che, mediante il canale pagoPA, offre la possibilità al cittadino di scegliere tra le diverse modalità oggi attive. Il primo incontro si è svolto presso l'Aula Formazione della sede di Voghera in Viale Repubblica martedì 18 c.m.. Il prossimo incontro è previsto per giovedì 20 settembre a Mortara presso l'Auditorium di Viale Dante 1, mentre il 25 settembre l'incontro si svolgerà a Pavia presso la Sala dell'Annunciata in Piazza Petrarca 8. Agli incontri sarà presente il Direttore Generale, Dott. Michele Brait e l'Ing. Miriam Ferrari, Responsabile del Servizio Informatico Aziendale che illustrerà come accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico ed ai servizi di pagoPA.  Link al servizio trasmesso da TelePavia

Documento: 
AllegatoDescrizione
Scarica il fileOpuscolo informativo pagoPA
Scarica il fileAvviso informativo pagoPA
Scarica il fileAvviso soglia contanti

Progetto "Budget di Salute" del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze

Il Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze dell'ASST di Pavia ha ottenuto uno specifico finanziamento nell'ambito di Progetti Innovativi Regionali per la Salute Mentale grazie anche alla priorità assoluta assegnata, dal 2016 in poi, al tema del “Budget di Salute”. Tale impostazione ha implicato una trasformazione concettuale nella gestione dei finanziamenti assegnati alla Psichiatria nell'esigenza di riaffermare la centralità del percorso di cura costruito sulle esigenze di ogni singolo soggetto come bussola per ripensare, implementare e finanziare le prestazioni nell'ambito della Salute Mentale.
Il Progetto “Budget di Salute” è rivolto principalmente a soggetti degenti in strutture psichiatriche di tipo residenziale ed a soggetti seguiti a livello ambulatoriale territoriale con programmi ad alta intensità di assistenza per i quali è indispensabile creare, ad personam, un percorso di cura, di vita e di lavoro sul territorio, che renda possibile il vivere in autonomia ed in modo facilitato. Questo cambio concettuale recepisce pienamente le direttive della Legge Regionale 23/2015 che riafferma la centralità di percorsi extraospedalieri ad elevata integrazione socio-sanitaria, ritagliata sulle esigenze del singolo paziente.
Per raggiungere tali obiettivi gli operatori del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze operano nella costruzione di Progetti individualizzati potenziando la collaborazione con soggetti esterni come, ad esempio, le Cooperative Sociali e le Fondazioni onlus che abbiano dimostrato una particolare capacità di operare sui soggetti sofferenti psichicamente con un'attività, in prospettiva, autenticamente riabilitativa.
In questi anni, diversi Progetti individuali sono stati portati avanti con successo allo scopo di ottimizzare le risorse ed ottenere i migliori risultati. Ne è un esempio la collaborazione avviata con gli “Orti Sociali Voghera solidale”, organizzazione senza fini di lucro fondata nel 2014. Tra le finalità perseguite dall'associazione figura quella di favorire l’emancipazione sociale e morale attraverso l’attività agricola di quanti si trovano in situazioni di emarginazione: in tale prospettiva viene attribuita all’attività lavorativa agricola una fondamentale funzione riabilitativa, di formazione professionale e promozione civile, umana e morale.
Link all’articolo del quotidiano La Provincia Pavese.

 

Pagine